Segui il ritmo namibiano

Nel 2012 abbiamo deciso che era il momento di andare in Africa. Nessuno dei due c’era mai stato. Così, forti della convinzione che potessimo ancora una volta fare tutto da soli, siamo stati alla BIT a cercare informazioni su come organizzare il viaggio in Namibia.

Abbiamo capito quasi subito che da soli sarebbe stato molto difficile, oltre che costoso. E così con un po’ di timore abbiamo deciso di aggregarci ad un gruppo di Avventure nel Mondo.

Ci siamo inizialmente iscritti al viaggio Namibia Trekking, che è andato deserto. E così ci siamo “dovuti” aggregare al viaggio di tre settimane, in cui di trekking non c’era neanche l’ombra.

A volte le cose vanno come devono andare anche se te cerchi di evitarle. E per fortuna. Abbiamo conosciuto un gruppo di persone fantastiche e ci siamo divertiti un casino. E come contorno, un paese eccezionale di paesaggi e di animali.

Voglio dedicare questa pagina a Rinalda, che in questo viaggio in Namibia era la nostra capogruppo. Rinalda ci ha lasciati nel 2014, a seguito di un’incidente avvenuto in Bolivia, mentre era in viaggio con un altro gruppo di Avventure nel Mondo. Era sicuramente contenta in quel momento, così come lo era in ogni suo viaggio.

Buona visione.

Intro
I paesaggi
Himba
Gli animali
Gli avventurieri

 

Facebooktwittergoogle_plusmail

CC BY-NC-ND 4.0 This work is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 International License.

5 thoughts on “Segui il ritmo namibiano

  1. Carissimo Vladi,
    ho avuto la fortuna di poter condividere con te e con un magnifico gruppo il viaggio in Namibia e quindi rivedendo il tuoi bellissimi filmati mi hai fatto tornare indietro di qualche anno. Vedendo la foto della nostra cara coordinatrice Rinalda ti rendi conto di quanto la vita sia crudele ed ingiusta ed ecco perché continuo a dire che la vita va vissuta giorno dopo giorno cercando di allargare le nostre conoscenze ma soprattutto cercare di esplorare le meraviglie di questo vasto e complesso universo.
    Il poter entrare in contatto con popolazioni e culture diverse é la cosa più bella ed importante che ci sia e da queste esperienze dobbiamo cercare, una volta rientrati a casa, di portare dei piccoli cambiamenti all’interno della nostra vita sapendo che se abbiamo determinate risorse dobbiamo cercare di non buttarle via ma di riescire a condividerle con tutti. Se pensiamo solamente a quanta acqua buttiamo via in ogni giornata per cose inutili quando in tantissimi paesi devo fare ore ed ore a piedi per portare a casa qualche bidone di acqua in modo da poter cucinare.
    Caro Vladi ti faccio tantissimi auguroni per questo sito che hai creato affinché possa essere visto da tante persone e buona continuazione.
    Un carissimo abbraccio e saluti a Lilia.

    • Ciao Gerry e grazie! Sono d’accordo con te, che la vita vissuta giorno dopo giorno, anche se spesso è difficile. Ma alla fine siam qui per provarci!

Lascia un commento o un pensiero